Origine merce non preferenziale: il Made in

Il webinar vuole illustrare le basi giuridiche e gli strumenti operativi per gestire correttamente le operazioni temporanee, tanto in ambito UE che extra UE. In chiusura ci sarà 1 ora di risposte ai quesiti dei partecipanti.

 
1
Dettaglio Evento
 
2
Iscrizione
 
3
Conferma iscrizione

PERCHÉ PARTECIPARE

  • Illustrare le differenza tra origine preferenziale e non preferenziale delle merci.
  • Analizzare le regole per la corretta attribuzione del Made in e dell'origine non preferenziale. 
  • Imparare ad utilizzare i documenti di prova dell'origine della merce.

A CHI SI RIVOLGE

Imprese, associazioni di categoria e consorzi export

PROGRAMMA

10:00apertura lavori
 

  • Origine preferenziale e non preferenziale: quali differenze?
  • Normativa di riferimento: CDU e Allegato 22-01 
  • Regole per l’attribuzione del Made in Italy 
  • Regole residuali per l’attribuzione dell’origine non preferenziale 
  • Operazioni insufficienti 
  • Made in delle parti di ricambio e degli accessori 
  • I documenti di prova: Certificato d’origine, Dichiarazione in fattura 
  • Le indicazioni di origine non preferenziale: “made in” 
  • Le false o fallaci indicazioni di origine 
  • Fallace uso del marchio


13.00Chiusura dei lavori

RELATORE

Mattia Carbognani - esperto Unioncamere Lombardia


COME PARTECIPARE

Per partecipare al webinar ISCRIVITI QUI

Al termine dei webinar riceverete il materiale predisposto a supporto della docenza oltre al link da cui sarà possibile seguirnuovamente l'intervento video da remoto.


Allegati
Elenco degli allegati relativi all'evento.

L'Iscrizione online non è possibile da questa piattaforma.
Si rimanda al dettaglio dell'evento per ulteriori dettagli.




L'Iscrizione online non è possibile da questa piattaforma.
Si rimanda al dettaglio dell'evento per ulteriori dettagli.